Social Selling, come vendere attraverso i social.

Infographic by Marketing tech Blog

Infographic by Marketing tech Blog

Il Social Selling è l’argomento del momento, è un dato di fatto che le piattaforme stiano rincorrendo la crescita economica sperimentando forme di coinvolgimento dei Brand e promettendo strumenti di e-commerce diretti, bottoni Buy It o Buy Now, Twitter Cards.

Gli esperti di Social Media Marketing non stanno a guardare ed elaborano nel frattempo teorie e metodi per sfruttare al meglio le potenzialità messe a disposizione delle aziende da social media sempre più ansiose di monetizzare.

Che cos’è il Social Selling?

Che cosa si intende quindi per Social Selling? Un insieme di pratiche che hanno lo scopo di coinvolgere i potenziali clienti, instaurando una relazione, rispondendo alle loro domande, offrendo contenuti utili, invogliandoli infine all’acquisto.

  • Secondo un’indagine di MediaBistro il 55% di chi acquista prodotti o servizi B2B si informa sui social media prima di scegliere.  (fonte: MediaBistro)

  • Secondo Marketing Tech Blog invece il 78 % dei consumatori preferisce informarsi su un’azienda attraverso articoli e opinioni espresse sui social piuttosto che attraverso annunci pubblicitari.

Tenendo bene in mente le dinamiche dei media conversazionali, a cui gli utenti accedono in cerca di intrattenimento, informazioni, uno spazio per esprimersi liberamente e amplificare le proprie opinioni, diventa evidente come il Social Selling non possa avvalersi delle cosiddette tecniche di hard selling.

Le tattiche del Social Selling

Il Social Selling dovrebbe concentrarsi invece sulle relazioni con i potenziali clienti, cercando di capire chi potrebbe essere interessato nei nostri prodotti e rendendoci utili, offrendo loro un servizio, un plus prima ancora che abbiano effettuato un acquisto. Entrare a far parte nella loro routine informativa, piuttosto che interromperla con annunci pubblicitari è  infatti il fulcro di ogni strategia di content marketing che si rispetti.

Twitter stesso sul blog ufficiale dedicato allo Small Biz ha pubblicato solo pochi giorni fa questo video in cui elargisce consigli alle piccole e medie imprese che vogliano integrare una tattica in 140 caratteri nelle proprie strategie di vendite.

Quali sono quindi i suggerimenti da raccogliere?

1. Creare contenuti capaci di generare interazioni

2. Introdurre le informazioni e offerte sui vostri prodotti poco alla volta

3. Scrivere tweet semplici, con una call-to-action unica e ben esplicitata

4. Non utilizzare @mention e addirittura gli hashtag nei tweet più promozionali, per evitare distrazioni.

5. Iniziare sperimentando piccole offerte promozionali limitate nel tempo

6. Provare infine la tattica del “flock to unlock”, ovvero incentivare i follower ad amplificare un messaggio retwittando: un contenuto speciale o una promozione verranno sbloccati solo al raggiungimento di un numero prestabilito di retweet.

https://business.twitter.com/it/tactics/flock-unlock

7. Creare aspettativa, con tweet che annunciano la promozione

8. Alimentare le interazioni anche dopo il lancio della promozione, retwittando anche le mention positive oppure ringraziando gli utenti per l’interesse. Perché è bene ricordare sempre che i social si nutrono di conversazioni, non di promozioni.