LifeScienceRoom: open innovation per l’ecosostenibilità

La partecipazione a progetti finanziati dalla Comunità Europea o da altri enti nazionali e regionali ha sempre fornito a noi di Cybion grandi opportunità per mettere in atto le nostre ricerche e le soluzioni innovative che via via sperimentiamo. Di recente abbiamo partecipato, insieme a partner di altri paesi europei, al progetto Central Community, grazie al quale abbiamo potuto approfondire il tema dell’Open Innovation.

L’Open Innovation ha il merito di spingere le aziende a ricercare le migliori competenze disponibili nel panorama mondiale e a utilizzare i network sociali per cercare soluzioni ai problemi di innovazione, di crescita e di competitività e per scovare ricercatori, cittadini, professori universitari, accademici che siano in grado di affrontare e di risolvere determinati problemi. L’Open Innovation, infatti, gira intorno al concetto che, in un mondo come quello attuale, dove la conoscenza viene largamente diffusa e distribuita, le aziende non possono pensare di basarsi unicamente sui propri centri di ricerca interni, ma dovrebbero integrare le proprie attivita collaborando con altre aziende o esperti in un costante processo di condivisione dell’innovazione. Questa scelta, può ridurre i costi dell’innovazione e avvicinare le piccole imprese al mondo degli innovatori, dei solutori di problemi tecnologici in qualsiasi posto essi siano, grazie ad un approccio veloce e moderno.

Insomma, le soluzioni possono arrivare da fonti esterne, assolutamente inaspettate.

Questi principi sono quelli che hanno portato alla realizzazione della piattaforma LifeScienceRoom, realizzata nell’ambito del Progetto Central Community e inaugurata qualche giorno fa sul sitohttp://www.lifescienceroom.eu/ .

logo13La piattaforma è in realtà il risultato finale del progetto CentralCommunity, che ha l’obiettivo di sviluppare le condizioni per la creazione di comunità che supportino ogni fase del processo di innovazione dotando, appunto, le PMI di una piattaforma operativa ICT.

Nel dettaglio, LifeScienceRoom è una piattaforma 2.0 capace di funzionalità avanzate per assistere nel miglior modo possibile le PMI nel generare e sviluppare nuove idee, trend, e modelli riguardo ai propri prodotti e processi.  Le imprese vengono fiancheggiate nella creazione di comunità organizzate autonomamente che danno sostegno allo sviluppo di nuovi prodotti grazie all’utilizzo di applicazioni web per la condivisione di intelligenza collettiva.

La piattaforma è customizzata in base ai bisogni dell’ambiente industriale centro europeo ed è focalizzata sul settore più specifico delle Life Sciences, quali medicina, biochimica, biomedicina e tutti gli altri studi affini e si rivolge a tutte le aziende, università e centri di ricerca, associazioni, cluster e venture capitalist in questo campo.

Numerose le funzionalita specifiche offerte:

  • la piattaforma funge da vetrina per le aziende che aspirano a farsi conoscere nel mercato di riferimento;

  • offre alle aziende tutti gli strumenti necessari per identificare partner e per iniziare a collaborare per migliorare la competitivita;

  • e disponibile uno spazio per la pubblicazione di market plan di licenze e patenti;

  • una sezione e dedicata all’offerta e richiesta di risorse (tools e facilities) possedute dalle aziende che possono essere quindi concesse in affitto dalle aziende stesse;

  • spazio dedicato alla proposta di challenges sul modello dell’Open Innovation;

  • possibilità di entrare in contatto con Venture Capitalist per il sostegno di nuove idee e proposte;

  • news e aggiornamenti dagli influencers del settore.

Il progetto Central Community, infatti, ha proprio l’obiettivo di pilotare e testare la nuova piattaforma LifeScienceRoom in condizioni reali a partire dall’esperienza dei maggiori player dell’innovazione dell’Europa Centrale per favorire uno sviluppo sempre più ecosostenibile.

Il progetto è stato finanziato nell’ambito del programma Central Europe e cofinanziato dall’ERDF.

Per maggiori informazioni http://www.lifescienceroom.eu/